COSA VISITARE

La più imponente cisterna d'epoca romana utile a rifornire d'acqua potabile proveniente dal Serino la flotta di Miseno.

Sacello degli Augustali è un tempio costruito nell'antica Misenum utile a divinizzare e omaggiare gli imperatori con banchetti, giochi e feste.

Erroneamente definita tomba di Agrippina, è piccolo teatro, un'odeion, appartenente ad una villa marittima oggi nascosta.

Villa Cerillo

Le Terme di Cudemo sono i resti di un antico impianto termale di Misenum che oggi ricadono in una proprietà privata di Cudemo

Fu costruito a Miseno in epoca post-augustea per allietare con spettacoli la più grande flotta romana imperiale.

Il Casino Reale del Lago Fusaro era riserva di caccia che Ferdinando IV di Borbone commissionò nel 1782 all'architetto Carlo Vanvitelli.

VIDEO

Linea Verde racconta su Rai Uno la coltivazione della cicerchia, legume tipico della tradizione contadina di Bacoli.

La Piscina Mirabile è una delle tappe della puntata di Under Italy insieme a Napoli Sotterranea, la Crypta Neapolitana e la Galleria Borbonica

Campi Flegrei esaminati ed esaltati da una puntata di Geo&Geo, raccontate attraverso la voce narrante di Paolo Bonetti.

In “Italia Slow Tour” Syusy Blady e Patrizio Roversi fanno visita all'Antro della Sibilla Cumana e scavi dell’acropoli di Cuma.

Massimo Ghini scambia Bacoli per un'isola dell'Oceano Pacifico nel film "Non si ruba a casa dei ladri" con Vincenzo Salemme.

Osvaldo Bevilacqua, Gianni Milano e le telecamere di "Sereno Variabile Estate" al porto di Baia per le bellezze archeologiche di Bacoli.

Una mostra fotografica alla Casina Vanvitelliana del 1981 per il rilancio turistico della struttura borbonica del Fusaro.

Roberto rossellini regala alla cinematografia il film “viaggio in italia” facendo tappa all'Antro della Sibilla di Cuma.

STORIE BACOLESI

Scorcio di vita vissuta nel borgo Aret'à chiesa di Sant'Anna di Bacoli solo poche decine di anni fa raccontato da Ciro Amoroso

Nel 1782 il Fusaro, con le sue pertinenze, si accingeva a diventare un piccolo, ma assai significativo avamposto della capitale del Regno.

Definirla semplicemente assuntrice di custodia era alquanto riduttivo, Filomena, era meglio nota come la custode della Piscina Mirabile.

Vecchia foce del Fusaro è una delle tante meraviglie che caratterizzano la nostra poco apprezzata e conosciuta Terra Flegrea.

Salendo l'Arco Felice, lungo il muro di cinta si riconoscono tre filari di blocchi di tufo giallo messi in opera con tecnica isodoma.

Nel Centro Antico di Bacoli passava l’arrotino, un ometto che non arrivava al metro e settanta. Tra le strade del Borgo dei Pescatori: "Signò, ‘o molafuorbice”.

La frazione del Fusaro era una landa desolata, non c'era niente e recarsi a Bacoli, equivaleva a una memorabile gita a Roma

Splendida escursione con foto alle cosiddette Peschiere di Lucullo di Miseno, strutture e cisterne magiche che meritano il rispetto della conoscenza.