COSA VISITARE

È un sito archeologico ascrivibile a monumento funerario, presente sotto una abitazione privata, ed utilizzati come deposito dagli abitanti del luogo.

Erroneamente definita tomba di Agrippina, è piccolo teatro, un'odeion, appartenente ad una villa marittima oggi nascosta.

Il Casino Reale del Lago Fusaro era riserva di caccia che Ferdinando IV di Borbone commissionò nel 1782 all'architetto Carlo Vanvitelli.

È un complesso sepolcrale di età imperiale romana con una struttura ad ipogeo dalla particolare forma circolare anziché rettangolare.

Sacello degli Augustali è un tempio costruito nell'antica Misenum utile a divinizzare e omaggiare gli imperatori con banchetti, giochi e feste.

Tra Bacoli e Monte di Procida si trova il colombario di Via Miliscola, un sito archeologico caratterizzato da una serie di ambienti sepolcrali di epoca romana.

Antro del Cerbero

Faro di Capo Miseno

VIDEO

Campi Flegrei esaminati ed esaltati da una puntata di Geo&Geo, raccontate attraverso la voce narrante di Paolo Bonetti.

"Sabato & Domenica Estate" di Rai Uno con Gianni Milano alla scoperta dei fondali marini dell'archeologia sommersa di Baia.

Cuma, l'antica porta degli inferi e l'antro della Sibilla nella puntata di Freedom, in onda su Rete 4, con Roberto Giacobbo.

Immagini Istituto Luce, degli anni settanta, documentano le bellezze artistiche e naturali di Bacoli e dei Campi Flegrei.

Storia e segreti della Grotta della Dragonara, a Capo Miseno, raccontati per l'agenzia ANSA dal suo assuntore di custodia, Salvatore Greco.

L'albero di Natale galleggiante del Lago Miseno premiato dall'edizione serale del Tg2 come più bello d'Italia nel 2016.

Donatella Bianchi incontra Salvatore Greco che racconta di come un'antica cisterna veniva utilizzata come rifugio in tempo di guerra.

In “Italia Slow Tour” Syusy Blady e Patrizio Roversi fanno visita all'Antro della Sibilla Cumana e scavi dell’acropoli di Cuma.

STORIE BACOLESI

Definirla semplicemente assuntrice di custodia era alquanto riduttivo, Filomena, era meglio nota come la custode della Piscina Mirabile.

Scorcio di vita vissuta nel borgo Aret'à chiesa di Sant'Anna di Bacoli solo poche decine di anni fa raccontato da Ciro Amoroso

Nel 1782 il Fusaro, con le sue pertinenze, si accingeva a diventare un piccolo, ma assai significativo avamposto della capitale del Regno.

Splendida escursione con foto alle cosiddette Peschiere di Lucullo di Miseno, strutture e cisterne magiche che meritano il rispetto della conoscenza.

La frazione del Fusaro era una landa desolata, non c'era niente e recarsi a Bacoli, equivaleva a una memorabile gita a Roma

Salendo l'Arco Felice, lungo il muro di cinta si riconoscono tre filari di blocchi di tufo giallo messi in opera con tecnica isodoma.

Vecchia foce del Fusaro è una delle tante meraviglie che caratterizzano la nostra poco apprezzata e conosciuta Terra Flegrea.